Via Ciamician, 2 - 40127 Bologna
+39 051 42174
larcoicos@consorzioricos.it

Portfolio

Area ricerca strategica

MATER_SOS – MATERiali SOStenibili per il ripristino e la realizzazione di nuovi edifici 

Scopri il progetto

Il Progetto MaterSos sviluppa e prototipa materiali da costruzione a basso impatto ambientale al fine di utilizzarli nell’intera filiera costruttiva innovando le formulazioni e/o i processi produttivi di materiali da costruzione tradizionali con l’intento di arrivare a realizzare nuovi prodotti con prestazioni avanzate (aumentata resistenza meccanica; incremento del comfort termo-igrometrico; funzionalizzazione superficiale e di massa, etc).

L’innovazione delle formulazioni si basa sull’utilizzo di materiali di scarto mappati a livello regionale e qualificati per diventare materie prime seconde in accordo con i principi della circular economy promossa dalla UE e con percentuale di riciclo anche superiore al 60%.


INVOLUCRO – Sistemi innovativi, adattativi e sostenibili per l’involucro edilizio ad alte prestazioni energetiche ed acustiche

Scopri il progetto


Il Progetto
sviluppa la tecnologia facciata ventilata con l’obiettivo di incrementare le sue performance caratteristiche, produce e immagazzina energia. Si intende innovare radicalmente la tecnologia facciata ventilata tradizionale trasformandola in un sistema modulare intelligente, in grado di adattarsi dinamicamente alle condizioni ambientali esterne e di raggiungere in inverno ed in estate prestazioni elevate in campo energetico, ambientale ed acustico. A tale scopo si sviluppano soluzioni di rivestimento, dispositivi di supporto e modalità di gestione dell’intercapedine efficienti.

Sono messi a punto e testati anche sul campo nuovi pannelli di rivestimento ad elevato Indice di Riflettanza Solare (per ridurre il carico termico), con impiego di materiali a cambiamento di fase (per incrementare l’inerzia termica) e con elementi fotovoltaici integrati (per produrre energia da FER); nuovi dispositivi per controllare l’assetto di griglie di ventilazione e lastre di rivestimento; sistemi di aggancio per ridurre le vibrazioni.


TIRISICO – Tecnologie Innovative per la riduzione del rischio sismico delle Costruzioni 

Scopri il progetto


Il Progetto
di ricerca strategica si pone come strumento di sviluppo e validazione di idee, tecnologie e sistemi per la protezione sismica, ambiente di sviluppo in cui svolgere azioni propedeutiche alla industrializzazione e messa in produzione di soluzioni costruttive che permettano di ridurre il danneggiamento complessivo degli edifici, soprattutto industriali, soggetti all’azione sismica.

L’obiettivo del Progetto è fornire al progettista un ventaglio di soluzioni tecnologiche innovative che consentano di aumentare la resilienza sismica di nuove strutture o di ridurre la vulnerabilità sismica di edifici esistenti. L’approccio misto numerico/sperimentale porterà anche all’individuazione di criteri di progetto, regole e meccanismi per l’ottimizzazione delle performance degli edifici, in particolare industriali. In TiRiSiCo si svilupperanno tecnologie in grado di concentrare il danneggiamento da sisma in porzioni strutturali localizzate e identificate; se danneggiate da un evento, potranno essere riparate o sostituite mediante interventi rapidi, economici e sicuri. Saranno validate tecnologie in grado di fornire risposte efficaci a problematiche ricorrenti nelle costruzioni, dalle coperture leggere alla mitigazione della liquefazione nei terreni.


SISMA Tecnopolo 2

Scopri il progetto
Manifestazione di interesse per interventi da realizzarsi a favore dei territori colpiti dal sisma del Maggio 2012 Sviluppo di soluzioni per il miglioramento del comportamento globale e locale dell’edificio con un approccio integrato (energetico – sismico) che punta a razionalizzare gli interventi per ottenere un’efficace miglioramento dell’insieme delle prestazioni rese agli utenti, da quelli inerenti la sicurezza sismica, a quelle per il risparmio energetico in esercizio. 1. Tecniche costruttive per l’incremento della sismoresistenza delle strutture con intervento dall’esterno. Sviluppo di tecniche di intervento che attraverso lavorazioni eseguite operando all’esterno dell’involucro e mirate a creare una sorta di “gabbia” a cui demandare la funzione di collaborazione con la struttura portante potenziandone le performance, consentano un potenziamento globale delle prestazioni sismiche ed energetiche degli edifici esistenti. 2. Tecnologie di tamponamento per chiusure ad elevate prestazioni energetico-sismiche.
Sviluppo di tecniche e tecnologie costruttive che nelle strutture a telaio permettano a struttura portante e tamponamento di svolgere una funzione complementare ed integrata in campo strutturale e in campo energetico. 3. Sistemi e tecnologie di rafforzamento localizzato per la riduzione della vulnerabilità sismica di edifici esistenti in muratura. Sviluppo di sistemi e tecnologie per il rafforzamento di tipo locale o su singoli componenti di un edificio tesi a ridurre le debolezze, le carenze strutturali e gli elementi di criticità che compromettono un corretto comportamento d’insieme della struttura. 4. Soluzioni per il consolidamento dei maschi murari mediante cerchiatura delle aperture. Individuazione di soluzioni per interventi di rafforzamento di tipo locale o su singoli componenti per contenere le debolezze introdotte nelle murature portanti dalla realizzazione di aperture. 5. Trasferimento Tecnologico. Rafforzamento del dialogo intrapreso con le imprese e le istituzioni già in corso ed alimentato dalle attività di partecipazione del laboratorio.


Distretti II


Larcoicos III


Larcoicos II


Larcoicos I


Larco


Icos


Area ricerca commissionata dalle imprese

Zero Enviromental Risks in Our Buildings


SICS- Sistema integrato di Cantiere Smart 2.0

Scopri il progetto
Il progetto condotto da CMC nell’ambito del POR-FESR della Regione Emilia Romagna prevede lo sviluppo e la sperimentazione di un processo edile totalmente innovativo, integrato e centrato su una comunicazione digitale pervasiva che, attraverso l’uso di soluzioni di Internet of Thing, Big data, Business intelligence, supporta e documenta tutti le fasi critiche di una fabbrica intelligente applicata al settore delle Costruzioni sia nei controlli dedicati alle attività di cantiere sia nella gestione documentale a carattere tecnico ed amministrativo, comprese le relazioni con la committenza sia pubblica che privata. Si è realizzato un Sistema Integrato di Cantiere Smart 2.0 basato su 4 sottosistemi indipendenti: – “Sistema SMART di rilevazione presenze e posizionamento delle persone in cantiere”, dedicato al controllo della posizione degli addetti ai lavori (presenti in zone aperte e/o chiuse del cantiere) e dei dispositivi di protezione individuale indossati dal personale operativo; – “Sistema per la movimentazione e i trasporti intelligenti”, relativo alla tracciabilità dei mezzi di trasporto che transitano all’interno , oltre che da e verso i cantieri al fine di rendere efficienti e sicuri le movimentazioni; – “Sistema gestionale SMART dei documenti di cantiere”, dedicato alla gestione della documentazione amministrativa-tecnica e all’archiviazione di documenti tecnici particolarmente d’interesse per alcune fasi del cantiere (schede tecniche, certificazioni, attestati, ecc.); – “Strumenti e attrezzi di cantiere intelligenti”, dedicato al controllo giornaliero degli strumenti/attrezzi presenti in cantiere al fine di controllarne il prelievo e la restituzione nel deposito attrezzi. Il progetto si prefigge inoltre di verificare sperimentalmente il corretto funzionamento dei 4 sottosistemi attraverso la predisposizione di un cantiere smart 2.0 in qualità di sito pilota.


Progetto “EfficienSee” – Progettazione e realizzazione di soluzioni innovative e di tecnologie integrate per la gestione di sistemi complessi di Energy Management e Facility Management nel settore delle Costruzioni.

Scopri il progetto

Il progetto condotto da XDatanet nell’ambito bando Cratere della Regione Emilia Romagna prevede la progettazione e la realizzazione di soluzioni innovative e di tecnologie integrate di ICT in grado di supportare e gestire sistemi complessi di Energy Management e Facility Management nel settore delle Costruzioni. Il know how tecnologico accumulato e i sistemi modulari messi a punto nella ricerca potranno poi essere utilizzati per la realizzazione di soluzioni ad hoc rivolte anche ad altre filiere, diverse da quello delle Costruzioni, al fine di cogliere nuove opportunità di business. L’obiettivo generale del progetto è la realizzazione di un sistema innovativo per la gestione e la sicurezza degli edifici esistenti in grado di integrare varie tecnologie ICT per gestire gli aspetti energetici e di sicurezza di edifici (building) o complessi di edifici, ottenendo una riduzione dei consumi grazie all’ottimizzazione dell’efficienza energetica e dei relativi costi. Questo sistema deve poter essere installato facilmente nelle aree che si vuole monitorare e deve adattarsi a diversi contesti applicativi (ad esempio, un ospedale, una scuola, un edificio industriale, un campus universitario, etc.) con l’obiettivo di ottimizzare l’efficienza energetica ed i relativi costi garantendo livelli elevati di comfort per le persone all’interno degli edifici.


Deste Thermo Stop Panel

Scopri il progetto

Progetto condotto da Delta Engineering nell’ambito bando Cratere della Regione Emilia Romagna. Ricerca e realizzazione di un prototipo di componente edilizio composto da un sistema multistrato polifunzionale innovativo capace di impartire, all’involucro edilizio cui è applicato, caratteristiche di isolamento termo-acustico, e, accoppiato ad un layer tecnologico (quale ad es. uno strato fotovoltaico integrato), di garantirne l’aumento dell’efficienza tramite la gestione del calore proveniente dall’esterno e dallo strato fotovoltaico stesso attraverso l’utilizzo di materiali a cambiamento di fase (PCM).


PIMSO- PIattaforme Mobili SOmmergibili per facilitare accesso in acqua delle persone fragili (anziani e disabili)

Scopri il progetto
Obiettivo principale del progetto consiste nello studio, progettazione e realizzazione di un nuovo prodotto meccatronico, facilmente installabile nella maggioranza delle strutture per la riabilitazione in acqua, nelle piscine sportive, in quelle termali e dedicate al wellness ed alle Spa. Un sistema di movimentazione efficiente e sicuro in grado di supportare un accesso facilitato in acqua in relazione ad una pluralità di condizioni e di utenze. Obiettivo secondario che si prevede di sviluppare è un nuovo dispositivo di ausilio per accesso facilitato in acqua che non sia solo innovativo per design, tecnologia e versatilità e facilità di applicazione, ma che possa permettere ad un soggetto fragile, di avere accesso in acqua in modo sicuro, il più possibile autonomo ed autonomamente gestito da parte del fruitore medesimo. La ricerca che ci si propone di portare avanti all’interno del progetto è concepita nella direzione dei principi propri dell'”accessible and Universal design”/”design for all”, al fine di pervenire a soluzioni tecnologiche innovative tese a massimizzare ed ottimizzare le condizioni di comfort, di benessere e sicurezza dei fruitori.


VPR


Progetto SISTEMI 3

Scopri il progetto

(Via Mazzini 7 – 40137 – Bologna (BO) Codice ATECO: 45.21.1) di Per ED Ferruccio Frascari srl – ATS mandatario.
Mandanti: Metro Infissi, Coop Costruzioni METRO INFISSI srl (Piccola Impresa) mandante (Castello di Serravalle BO), COOPERATIVA COSTRUZIONI (Grande Impresa) mandante (BO), DLP Impianti srl (Piccola Impresa) mandante (San Lazzaro di Savena BO). Data inizio: 2009-07-01 Data fine: 2010-12-31.
Tema generico di ricerca: Sistemi integrati di involucro ed impianto per la massima efficienza energetica di differenti tipologie edilizie e costruttive. Attività richiesta: Sviluppo di servizi integrati di involucro e impianto, sistemi di regolazione impiantistica evoluta, componenti con superfici funzionalizzate. Tipo di attività: A) RI e servizi – commissionati con contributo pubblico – Provenienza del contributo pubblico: RER – Assessorato Attività produttive;


Progetto STABIT

Scopri il progetto 

(Via Leonardo da Vinci, 24 – 47025 – Mercato Saraceno (FC) Codice ATECO: 4523) di CGS Consolidamenti spa – Consorzio stabile di PMI. Data inizio: 2009-06-01 Data fine: 2010-12- 12. Tema generico di ricerca: Sviluppo di una nuova procedura del processo di stabilizzazione stradale e di un nuovo legante bituminoso secondo standard LCA. Attività richiesta: Analisi di carichi ambientali ed energetici associati ai processi innovativi di stabilizzazione e di riciclaggio a freddo di manti bituminosi. Tipo di attività: A) RI e servizi – commissionati con contributo pubblico Provenienza del contributo pubblico: RER – Assessorato Attività produttive.


Progetto LABSIII UNIECO sc

Scopri il progetto 

(primo proponente), Indirizzo: via Meuccio Ruini n°10, Reggio Emilia (RE) in ATI con CEFLA sc Selice Provinciale n°23/A, Bologna (BO), ICIE sc via Ciamician 2, Bologna (BO) ed il laboratorio LarcoIcos. Tema generico di ricerca: il bando è volto a rafforzare la componente di economia della conoscenza delle reti produttive e delle imprese, promuovendo la nascita o la rifinalizzazione di laboratori di ricerca delle imprese, in connessione con la Rete Regionale dell’Alta Tecnologia). Il laboratorio ha coinvolto le imprese per la realizzazione del Laboratorio LABSIII (Laboratorio Sistemi Integrati Involucro Impianto) orientato specificatamente allo sviluppo di soluzioni integrate di sistema e in particolare di sviluppare sistemi di copertura evoluti nei quali gli elementi innovativi edili e di impianto presentano un funzionamento integrato ottimizzato e prestazioni garantite nel tempo.


ITALICI – Innovazione e Tradizione per l’Avanzamento tecnologico dei Laterizi e l’Internazionalizzazione del Costruire Italiano

Scopri il progetto
in risposta al bando del Ministero dello Sviluppo Economico denominato “Industria 2015 – Made in Italy”. Il programma realizzato dall’ATS UNIECO, ICIE, Sacmi Imola sc, Centro Ceramico Bologna, ITC/CNR (Milano), Litokol srl, Nanosurface srl, Tec Star, Tecnofiliere, Università di Bologna, programma dal costo di 6.333.000 €, prevede di attuare componenti in laterizio innovativi, realizzati con un processo industriale a basso impatto energetico, per la realizzazione di chiusure verticali (tamponamenti e rivestimenti). Con l’impiego di nanoparticelle si punta a migliorare le performance energetiche, ambientali e meccaniche dei nuovi prodotti. (in corso di realizzazione). Il progetto ITALICI riguarda lo studio e la messa a punto di materiali e soluzioni ad alte prestazioni tecniche per l’involucro edilizio in muratura.


BIPV – Building-Integrated PhotoVoltaics nell’ambito del programma di innovazione “Industria 2015” finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nel settore dell’Efficienza Energetica

Scopri il progetto
in collaborazione con ATS Panaria Group, Sacmi, Cefla, Elettronica Santerno, Elettrorava, Evolvente, Pemco Euroniks srl, SSE Solar System & Equipement, IRcos scar, Centro Ceramico Bologna, ITC/CNR, Dallera. È un progetto di ricerca e sviluppo sperimentale dal costo di 11.667.000 € ad alto potenziale innovativo, che si pone l’obiettivo di sviluppare componenti ceramici funzionalizzati per sistemi di involucro fotovoltaico per realizzare edifici più efficienti, sostenibili ed economici. BIPV è un progetto di ricerca e innovazione vincitore del bando “Industria 20145 – Efficienza Energetica”. L’obiettivo si ottiene sviluppando due tecnologie di produzione di piastrelle fotovoltaiche; fino all’industrializzazione dei processi per l’integrazione tra strato di supporto ceramico e strato fotoattivo e allo studio della corretta messa in opera e alla gestione ottimizzata dei componenti. Tipologia di attività svolta: Il servizio di Larcoicos riguarda le attività di coordinamento relative alla proposta e successiva realizzazione del Progetto di Innovazione Industriale. RICOS attraverso Larcoicos ha coordinato le attività di tutti i Partner partecipanti all’ATS attraverso la funzione di tipo Tecnico-Gestionale di cui si fa carico.
Tale funzione di coordinamento si sviluppa in tre fasi specifiche:
A. Fase di presentazione della domanda
B. Fase di definizione del Contratto
C. Fase di Gestione del Progetto


Progetto TECNOLATER SACMI IMOLA sc

Scopri il progetto

(proponente) Via Selice provinciale 17/a, Imola (BO). Laboratorio partecipanti: LarcoIcos, Centro Ceramico, Centuria RIT. Tema generico: di ricerca: il tema riguarda la realizzazione del laboratorio TECNOLATER (Centro di competenza su tecnologia di laterizi ed energetica delle costruzioni), finalizzato ad aumentare il livello di competitività del distretto della produzione dei laterizi sviluppando tecnologie di processo flessibili, in grado di produrre nuovi componenti anche tramite utilizzo di materiali innovativi.


Progetto REETI

Scopri il progetto 

Riqualificazione ecosostenibile edifici turismo innovativo con Vela Cooperativa Edile, CEV Coop. Edile Viserbese, Cooperativa Misanese e LarcoIcos, una rete di impresa che per dimensioni, capacità tecniche e organizzative è in grado di realizzare interventi di riqualificazione integrata di tipo energetico, ambientale, sismico e funzionale per edifici ricettivi turistici. Nell’ambito del Progetto Reeti il Laboratorio LarcoIcos, attraverso ICIE, svolge assistenza per l’integrazione delle competenze tecnologiche e organizzative necessarie allo sviluppo delle attività di: – Diagnosi energetica, funzionale e sismica; – Formulazione di strategie di intervento (con valutazione preliminare di fattibilità); – Individuazione di strumenti di sostegno all’intervento (incentivi, contributi, sgravi fiscali); – Assistenza alla realizzazione di un intervento dimostrativo con l’utilizzo dei prodotti e sistemi 

innovativi; – Selezione di un modello di certificazione ambientale e di sostenibilità degli edifici di riferimento 

per le attività della Rete; – Supporto per l’elaborazione del marchio della Rete e per la sua promozione e valorizzazione.


Progetto RIT – Riqualificazione Infrastrutturale Territorio

Spoiler title

Una rete di PMI modenesi fra Batea s.c., CET, CMA, CILSEA si è costituita per offrire servizi di progettazione e realizzazione di interventi di riqualificazione sostenibile del territorio (aree urbane e naturali) e delle infrastrutture con modalità “Global Service”. LarcoIcos, attraverso ICIE, ha supportato la rete attraverso le seguenti attività: – sostenere la Rete RIT nella progettazione di interventi di riqualificazione e manutenzione del 

territorio con criteri di sostenibilità. – individuare procedure e sistemi per la qualificazione “sostenibile” degli interventi infrastrutturali nelle varie fasi del processo costruttivo che portino alla definizione di un “marchio di sostenibilità”.


RETE REFER costituita da Pentagruppo Spa, Costruzioni Cumoli srl, Termoproget srl

Scopri il progetto

Tematica: Le esigenze normative e le prestazioni crescenti in termine di risparmio energetico, comfort e sicurezza richieste agli edifici favoriscono l’introduzione nel mercato di tecnologie di involucro e di impianto evolute e di nuova concezione. In particolare nell’ambito delle fonti di energia rinnovabile (FER) le tecnologie si stanno evolvendo proprio nella direzione dell’integrazione, tra loro e con gli altri sistemi di impianto e di involucro dell’edificio. La collocazione geografica italiana consente il ricorso a tecnologie FER che impiegano con prevalenza della fonte solare, la cui applicazione risulta però ancora limitata dalla mancanza di informazioni disponibili o confrontabili relative al contesto specifico di applicazione delle tecnologie e agli elementi di interrelazione con gli altri sistemi impiantistici ed edilizi. Il principale obiettivo del progetto consiste nell’identificare e comparare le tecnologie che utilizzano FER, i prodotti tecnologici impiegabili per l’involucro e individuare l’integrazione impianto/edificio più adeguata in relazione alla prestazione richiesta; sarà privilegiata la ricerca delle soluzioni con il miglior rapporto costo/efficienza. Si prevede la realizzazione di Linee Guida di indirizzo per l’impiego di FER integrate negli edifici. La migliore conoscenza dei sistemi di impianto e di integrazione con l’intervento dovranno incoraggiarne l’utilizzo su più ampia scala e con maggiore competenza anche in termini di rispondenza alle normative regionali specifiche.

 


Rete REETI+ costituita da VELA Cooperativa Edile, Cooperativa Edile Viserbese, Società Cooperativa Misanese, Cooperativa Arcobaleno

Scopri il progetto

Analisi delle caratteristiche specifiche del parco degli edifici a destinazione ricettivo-turistica e residenziale esistenti al fine di specializzare al meglio gli strumenti di indagine pre-intervento e pervenire alla formulazione ottimizzata di strategie di intervento per la riqualificazione energetico ambientale mediante l’impiego di soluzioni con caratteristiche innovative, ecosostenibili, che intervengano anche sul miglioramento della risposta sismica. La rete, costituita da tra tre imprese di costruzione e una cooperativa di abitazione, tutte operanti nell’ambito della filiera delle costruzioni, intende, infatti, elaborare una procedura diagnostica avente lo scopo di determinare l’entità delle prestazioni da incrementare nel parco costruito esistente di interesse della ricerca , al fine di conseguire livelli accettabili di efficienza energetica e qualità ambientale e poter quindi preventivare con adeguata precisione gli interventi da eseguire, le modalità tecniche più efficaci per la loro realizzazione e i relativi costi, correlati all’incremento di prestazioni tecniche e funzionali che l’intervento può far conseguire. Gli obiettivi specifici della riqualificazione sono la riduzione dei consumi di energia e delle risorse esauribili ed il miglioramento del comfort garantito all’utente finale attraverso l’uso di tecnologie avanzate che sfruttano al meglio le energie alternative, l’uso di materiali eco-sostenibili e l’impiego di tecnologie ICT dedicate all’efficienza energetica e al miglioramento della qualità fruitiva degli spazi. Le quattro imprese, costituitesi in Rete, si attendono dalla partecipazione al raggruppamento un miglioramento della propria competitività tecnologica attraverso un passaggio di scala che permetterà loro di rispondere al meglio alle difficoltà legate alla contingenza del mercato con modalità operative più strutturate ed efficaci e di proporsi a due segmenti di mercato, quello residenziale e quello ricettivo-turistico, di interesse strategico nell’economia regionale.


Rete REVULSI costituita da Buia Nereo srl, Cooperativa Edile Artigiana s.c., La Betulla s.c., Tecton s.c., Costruzioni Generali 2 spa, Schiavina srl, Marefosca Costruzioni srl

Scopri il progetto
Tematica: Definire metodiche e tecnologie di intervento da applicare alla riqualificazione di edifici esistenti in cui sia necessario incrementare tanto le prestazioni energetiche che la capacità di risposta all’azione sismica, verificando i margini di potenziale integrazione fra gli interventi finalizzati al raggiungimento dei due risultati. Le due tematiche principalmente interessate dal programma di ricerca riguardano la combinazione di due tipologie di intervento – quella energetica e quella sismica – normalmente condotte in modalità disgiunta, con evidenti ricadute negative in termini di incapacità di cogliere le potenziali sinergie e anzi, al contrario, causa di diseconomie e potenziali incongruenze e l’intervento sul patrimonio edilizio esistente che, soprattutto nel territorio italiano, rappresenta contemporaneamente il maggiore elemento di criticità per il conseguimento degli obiettivi che si pone la comunità in termini di efficienza energetica e di sicurezza sismica ma anche il terreno di intervento in cui sono presenti i maggiori elementi di interesse economico e sociale. Attraverso le attività di ricerca programmata si intende pervenire alla determinazione delle condizioni operative più efficaci per l’integrazione tra due obiettivi di riqualificazione al fine di produrre una sensibile riduzione dei costi di riqualificazione, a parità di prestazioni aggiuntive conferite al manufatto esistente o addirittura con maggiori performance garantite. Intervenire sull’esistente comporta evidentemente la risoluzione di ulteriori evidenti elementi di complessità. Anche grazie alla collaborazione con il Laboratorio Larcoicos della Rete Regionale Alta Tecnologia, le sette imprese organizzate in Rete che promuovono il Programma intendono acquisire elementi di conoscenza e mettere a punto strumenti operativi che potranno rafforzare la propria capacità operativa in un ambito di attività strategico per il settore delle costruzioni, aumentare la propria competitività. Il programma di ricerca è stato formulato prima dei recenti eventi sismici che hanno interessato l’Emilia e le regioni circostanti e anche in virtù di questo potrà mettere le imprese proponenti delle migliori condizioni per fornire il proprio contributo fattivo alla ricostruzione con il richiesto incremento della qualità costruttiva.


QUALICASA


SMART WINDOW


 

Servizi

  • Diagnosi energetica aziendale art. 8 D.Lgs 102/2014 CMB 

  • Diagnosi energetica aziendale art. 8 D.Lgs 102/2014 CMC 

  • Assistenza tecnica per la riqualificazione energetica di edifici pubblici  

  • Diagnosi energetica e supporto alla selezione di sistemi di contabilizzazione art. 9 D.Lgs 102/2014 condominio Azzurra  

  • Diagnosi energetica e supporto alla selezione di sistemi di contabilizzazione art. 9 D.Lgs 102/2014 condominio Vasco de Gama  

  • Certificazione energetiche varie  

  • Linee di indirizzo per riqualificazione energetica di edifici pubblici del Comune di Bologna  

  • Assistenza tecnica ad imprese singole ed in ATI per il conferimento di contenuti di sostenibilità a proposte da presentare nell’ambito di Bandi pubblici per nuove costruzioni e riqualificazioni  

  • Progetto Giavarini 

  • Diagnosi energetica funzionale alla definizione di strategie di riqualificazione per Coop Casa Correggio  

  • Progetto Pilota Centro Polifunzionale Riola di Vergato